Connect with us

Carabinieri

Trezzano sul Naviglio (MI) – Rapine: arrestato l’autore del furto di un carico di sigarette nel milanese

I Carabinieri della Stazione di Trezzano S.N. hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa il 27 gennaio scorso dal G.I.P. del Tribunale di Milano, a carico di un 30enne italiano, residente nel capoluogo, ritenuto responsabile di rapina.
Il provvedimento è scaturito dalle indagini condotte dagli uomini dell’Arma a seguito di quanto avvenuto nel luglio scorso a Corsico (MI), ai danni di un autotrasportatore che stava scaricando sigarette presso una locale tabaccheria. In quell’occasione l’uomo era stato avvicinato da due malviventi travisati che, sotto la minaccia di una pistola, si erano impossessati di numerosi colli. Qualche giorno più tardi, proprio i Carabinieri della Stazione di Trezzano S.N., impegnati nel pattugliamento del territorio, avevano effettuato un controllo nell’area industriale della cittadina, traendo in arresto tre cittadini cinesi, di età compresa tra i 27 e i 33 anni, sorpresi mentre scaricavano confezioni di sigarette risultate di provenienza illecita, in quanto sprovviste di documentazione di accompagnamento. La successiva perquisizione presso l’abitazione di uno dei tre aveva poi portato al rinvenimento di altri scatoloni, contenenti stecche di sigarette di varie marche, per un valore complessivo di oltre 80 mila euro. Gli accertamenti sviluppati a partire dalle etichette adesive con codici per la movimentazione logistica, rinvenute sugli imballaggi, avevano permesso di determinare che la refurtiva proveniva dalla rapina occorsa a Corsico.
L’analisi del circuito relazionale dei ricettatori, supportata da attività tecnica sviluppata sulle utenze telefoniche degli arrestati, ha permesso ai Carabinieri di identificare il 30enne, rintracciato nella mattinata di ieri presso la propria abitazione, dalla quale era rimasto assente per un lungo periodo e condotto a San Vittore.  

I Carabinieri della Stazione di Trezzano S.N. hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa il 27 gennaio scorso dal G.I.P. del Tribunale di Milano, a carico di un 30enne italiano, residente nel capoluogo, ritenuto responsabile di rapina.
Il provvedimento è scaturito dalle indagini condotte dagli uomini dell’Arma a seguito di quanto avvenuto nel luglio scorso a Corsico (MI), ai danni di un autotrasportatore che stava scaricando sigarette presso una locale tabaccheria. In quell’occasione l’uomo era stato avvicinato da due malviventi travisati che, sotto la minaccia di una pistola, si erano impossessati di numerosi colli. Qualche giorno più tardi, proprio i Carabinieri della Stazione di Trezzano S.N., impegnati nel pattugliamento del territorio, avevano effettuato un controllo nell’area industriale della cittadina, traendo in arresto tre cittadini cinesi, di età compresa tra i 27 e i 33 anni, sorpresi mentre scaricavano confezioni di sigarette risultate di provenienza illecita, in quanto sprovviste di documentazione di accompagnamento. La successiva perquisizione presso l’abitazione di uno dei tre aveva poi portato al rinvenimento di altri scatoloni, contenenti stecche di sigarette di varie marche, per un valore complessivo di oltre 80 mila euro. Gli accertamenti sviluppati a partire dalle etichette adesive con codici per la movimentazione logistica, rinvenute sugli imballaggi, avevano permesso di determinare che la refurtiva proveniva dalla rapina occorsa a Corsico.
L’analisi del circuito relazionale dei ricettatori, supportata da attività tecnica sviluppata sulle utenze telefoniche degli arrestati, ha permesso ai Carabinieri di identificare il 30enne, rintracciato nella mattinata di ieri presso la propria abitazione, dalla quale era rimasto assente per un lungo periodo e condotto a San Vittore.  

Carabinieri