Connect with us

Polizia di Stato

Verona: “Operazione EXPO 2017”

La Polizia di Stato di Verona, ha arrestato 4 persone, di cui 3 cittadini Serbi ed 1 Italiano, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di quasi 1800 KG di marjuana. L’indagine trae origine da un’attività investigativa intrapres…

La Polizia di Stato di Verona, ha arrestato 4 persone, di cui 3 cittadini Serbi ed 1 Italiano, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di quasi 1800 KG di marjuana. L’indagine trae origine da un’attività investigativa intrapresa dalla Squadra Mobile di Bolzano ed incentrata su alcuni soggetti particolarmente attivi nell’ambito del traffico internazionale di sostanze stupefacenti attraverso il valico del Brennero. La successiva attività di indagine condotta congiuntamente con la Squadra Mobile di Verona consentiva di individuare un capannone nei pressi di Buttapietra (Verona), indicato quale deposito dello stupefacente e permetteva di comprendere che il predetto gruppo reperiva lo stupefacente in Calabria per poi trasportarlo a bordo di Tir fino a Verona, per il successivo smistamento sia nel Nord Italia che nel Nord Europa. La svolta investigativa arrivava ai primi di febbraio, quando gli investigatori, riuscivano ad individuare uno dei camion e una delle auto in uso ai predetti soggetti nei pressi di Locri (RC). Il 3 febbraio le telecamere poste in autostrada all’altezza di Salerno confermavano che i due mezzi erano ripartiti e viaggiavano in direzione nord, effettuando il viaggio di ritorno a Buttapietra. I due mezzi, intercettati dai poliziotti all’altezza di Bologna venivano pedinati fino al capannone. A quel punto scattava l’operazione che permetteva di arrestare i 4 soggetti. Nel rimorchio frigo, celati da un paio di bancali di arance in pessimo stato di conservazione, erano nascosti circa 1800 kg di sostanza stupefacente del tipo «marijuana». Venivano altresì sequestrate alcune migliaia di euro in contanti e la macchina utilizzata come staffetta. Nella decorsa giornata, a seguito di ulteriori approfondimenti investigativi, gli uomini delle Squadre Mobili di Verona e Bolzano hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Verona. Contestualmente sono state sequestrate auto di lusso: una Ferrari Scaglietti 612, una Rolls Royce Silver Shadow, due camper, una Range Rover, un furgone Fiat Doblò, una moto BMW GS 1100 ed orologi, il tutto per un valore di quasi 1.000.000 di Euro.

Polizia di Stato